Tasse totali pagate su Ethereum Tops Bitcoin’s per 30 giorni di fila. Cosa significa questo

L’Ethereum ha costantemente mantenuto tariffe totali più alte pagate sulla rete rispetto alla rete Bitcoin per 30 giorni di fila, come dimostrano i dati di Glassnode.

Il volume delle tariffe è stato superiore a quello dei Immediate Edge all’incirca dal 6 giugno e ha registrato un forte aumento nel corso del mese fino a quasi 4 milioni di dollari prima di scendere al livello attuale che ha sostenuto da allora.

Prima del 6 giugno, sia il volume delle tasse Bitcoin che quello dell’Etereum erano in aumento, con il Bitcoin che ha mantenuto un livello più alto. Il Bitcoin si aggirava intorno agli 800.000 dollari prima che l’Etereum lo raggiungesse. Le recenti due recenti transazioni con tasse scandalose sull’Etereum sono state implicate per il forte aumento registrato nella seconda settimana di giugno.

Cosa significa questo?

Anche se il forte aumento è stato causato da due transazioni „anomale“, il volume delle commissioni dell’Ethereum è riuscito a rimanere al di sopra del Bitcoin da allora. Gli analisti dicono che questo è un’indicazione che c’è più domanda per l’uso della catena di blocco dell’Etereum ora che per il Bitcoin, da qui l’aumento del volume totale delle commissioni.

C’è stata una recente impennata di attività sulla rete dell’Ethereum che è causata dalla crescita che si sta sperimentando nello spazio DeFi. Le commissioni di transazione dell’Ethereum alla fine sono aumentate di conseguenza e la crescita sembra essere in aumento.

Anche il prossimo lancio dell’Ethereum 2.0 potrebbe aver contribuito a questo improvviso interesse e ci sono più persone che mai che costruiscono sulla rete. Con il massiccio sostegno che Ethereum ha per diversi progetti diversi, è improbabile che l’attività si riduca in tempi brevi.

La crescita è un bene per i PF

La moneta nativa dell’Ethereum ETH è attualmente la seconda più grande moneta criptata per capitalizzazione di mercato dopo il Bitcoin. Ci sono stati diversi articoli che dicono che l’ETH è altamente sottovalutato soprattutto considerando l’attuale tasso di crescita dello spazio DeFi. La continua crescita è comunque positiva per la criptovaluta, in quanto un numero maggiore di utenti vi salirà a bordo, il che alla fine la renderà più preziosa.

Considerando anche che è in corso il passaggio all’algoritmo di Proof-of-Stake, l’ETH potrebbe essere favorito in quanto un maggior numero di utenti scommette le proprie monete per guadagnare premi di scommessa sulla rete. Attualmente l’ETH commercia a 240 dollari e nelle ultime 24 ore ha guadagnato il 6,45%.