Corsia Generazionale: Bitcoin è un bene „reale, investabile“

IN BREVE

  • Fred Lane di Lane Generational ha spiegato su Fox Business perché gli piace Bitcoin.
  • Lane ritiene che i mercati statunitensi abbiano visto il top ed è improbabile che crescano.
  • Ha detto che sta trasferendo la maggior parte dei suoi clienti in Bitcoin.

Lane Generational CEO spiega che sta trasferendo i suoi clienti in Bitcoin. L’investitore ha detto che l’esuberanza irrazionale per il vaccino era ingiustificata.

Chiamare il Top

Parlando con Fox Business l’11 dicembre 2020, il CEO di Lane Generational Fred Lane ha discusso le prospettive dei mercati, arrivando a definire Bitcoin Era un „porto sicuro“.

Con i futures azionari sottoperformanti, Lane non si è sorpreso. Infatti, ha sottolineato alcuni aspetti che i mercati hanno superato. Da un lato, la crescita dell’11% nel quarto trimestre dell’economia statunitense, più una grande quantità di crescita prevista per il 2021, era già „cotta in“ per le azioni.

Allo stesso modo, le grandi aziende tecnologiche che si erano radunate da marzo, pensava, non potevano vedere una crescita continua. Gran parte dei loro prezzi si basava sulla capacità di lavorare e di funzionare a distanza, un’esigenza che potrebbe ridursi nel 2021.

Una di quelle star del settore tecnologico era probabilmente Facebook. Il governo degli Stati Uniti ha recentemente applicato le leggi antitrust per fare causa a Facebook. Essi sostengono che il gigante ha esteso il suo raggio d’azione e ha volutamente annullato la concorrenza.

Un rifugio sicuro

L’ancora della Fox Maria Bartiromo ha chiesto a Lane dove stava investendo il denaro del suo cliente. In primo luogo, disse che non era cambiato molto. Lane avrebbe continuato a investire in aziende che credeva fossero dei traslocatori e dei disgregatori.

Ma l’altro grande asset che gli interessa è la Bitcoin. L’amministratore delegato di Dover, con sede a MA, ha detto che stava trasferendo tutti i clienti in Bitcoin (che erano disposti a farlo) e che lo vedeva come un „bene reale e investabile“.

Perché solo Bitcoin

Tuttavia, i suoi acquisti in crypto erano limitati. Attualmente, Lane scommette solo su Bitcoin, e non su altre valute crittografiche, a causa dei suoi attributi unici.

„Ricordate, il Bitcoin è stato progettato in modo da poter produrre solo 21 milioni di monete in totale“, ha detto Lane. Anche la capitalizzazione di mercato di circa 400 miliardi di Bitcoin è „relativamente piccola in questo momento“.

Ha continuato:

„Poiché non c’è un aumento dell’offerta potenziale… l’offerta rispetto alla nuova creazione è inferiore a quella dell’oro nel tempo. Quindi pensiamo che sia una forma di oro digitale“.

L’investitore ha anche spiegato che la maggior parte delle altre valute crittografiche si applicano solo a determinate applicazioni. Lane ha spiegato le sue ragioni e il motivo per cui rispetta il resto del mercato delle valute crittografiche in un documento sul suo sito web.

Lane non è che uno dei tanti investitori tradizionali che si fanno coinvolgere nel mercato delle valute crittografiche. Ieri la Mass Mutual ha acquistato 100 milioni di dollari in bitcoin. E recentemente Grayscale ha aggiunto altri 240 milioni di dollari in più ai suoi fondi fiduciari, per non parlare del crescente interesse per l’Ethereum da parte dei grandi investitori.